Domande pediatria concorso scuole specializzazione mediche 2018

Domande pediatria concorso scuole specializzazione mediche 2018

prova del 17 luglio 2018

Scenario 84:
Una bambina di 6 anni viene condotta all’attenzione medica, accompagnata dalla madre, per un routinario controllo clinico. All’esame obiettivo si riscontra la comparsa di
un telarca bilaterale e un accenno di sviluppo di peluria pubica. La madre riferisce che, negli ultimi mesi, la bambina è cresciuta molto, e attualmente, è la più alta della sua
classe.
Domanda 117: (codice domanda: ssm20182147654) – (riferita allo scenario n.84):
Quale, tra le seguenti, è la diagnosi più probabile?
A: Pubertà precoce vera
B: Telarca prematuro idiopatico
C: Pubarca prematuro idiopatico
D: Ginecomastia
E: Pubertà ritardata

Scenario 85:
Una ragazza di 14 anni viene condotta all’attenzione medica per il presentarsi di ripetuti episodi di cefalea, di insorgenza variabile nel corso della giornata, in sede
fronto-parietale monolaterale, di notevole intensità e di natura pulsante. Tali episodi si associano a fotofobia e nausea, l’esame obiettivo neurologico è negativo.

Domanda 118: (codice domanda: ssm20182147704) – (riferita allo scenario n.85):
Quale dei seguenti farmaci NON è indicato per il trattamento acuto di questa condizione?
A: Beta-bloccanti
B: Paracetamolo
C: Ibuprofene
D: Ketoprofene
E: Sumatriptan

Scenario 86:
Giunge all’attenzione del pediatra un lattante di 3 mesi con macroglossia e protrusione della lingua, emi-ipertrofia sinistra, circonferenza cranica al 50^ (percentile). In
anamnesi: nato da taglio cesareo a 41^ settimana di gestazione, segnalati diversi episodi di ipoglicemia transitoria nei primi giorni di vita; peso alla nascita 4.100 g.
Domanda 119: (codice domanda: ssm20182147754) – (riferita allo scenario n.86):
Quale tra le sindromi sotto elencate è quella da cui più probabilmente è affetto questo lattante?
A: Sindrome di Beckwith-Wiedemann
B: Sindrome di Sotos
C: Sindrome di Noonan
D: Sindrome di Denys Drash
E: Sindrome WAGR

Scenario 87:
Un bambino, precedentemente allattato al seno e svezzato a 5 mesi, presenta ripetuti episodi di vomito in seguito all’assunzione di latte artificiale. Il pediatra ipotizza si
possa trattare di food-protein induced enterocolitis syndrome (FPIES).
Domanda 120: (codice domanda: ssm20182147804) – (riferita allo scenario n.87):
Quale di queste affermazioni NON è corretta nei confronti della FPIES?
A: È una forma di allergia alimentare IgE-mediata
B: I principali alimenti responsabili sono latte vaccino e soia
C: Esordisce di solito entro i primi 9 mesi di vita
D: Regredisce con una rigorosa dieta di eliminazione
E: La diagnosi può essere formulata solo in base ai criteri clinico-anamnestici senza ricorrere al test di provocazione orale (TPO)

Scenario 88:
Un neonato di 22 giorni viene condotto in Pronto Soccorso perché da una settimana presenta vomiti alimentari ripetuti, non biliari, “a getto”. Ha fame ed è calato di peso.
Domanda 121: (codice domanda: ssm20182147854) – (riferita allo scenario n.88):
Qual è la diagnosi più probabile?
A: Stenosi ipertrofica del piloro
B: Occlusione intestinale
C: Deficit primitivo di lattasi
D: Tumore cerebrale
E: Malattia da reflusso gastro-esofageo

Scenario 89:
I genitori di una bimba di 6 anni scoprono che la figlia è celiaca dopo un iter diagnostico volto a investigare i suoi dolori addominali ricorrenti.
Domanda 122: (codice domanda: ssm20182147904) – (riferita allo scenario n.89):
Quale di questi cereali deve essere escluso dalla sua dieta?
A: Kamut
B: Mais
C: Riso
D: Quinoa
E: Grano saraceno

Scenario 90:
In seguito a un distacco di placenta, un neonato subisce una prolungata ipossia. L’encefalopatia ipossico-ischemica (EII) è una delle cause più comunemente riconosciute
di paralisi cerebrale infantile (6-23%); attualmente l’ipotermia cerebrale rappresenta il trattamento di scelta dell’EII.
Domanda 123: (codice domanda: ssm20182147954) – (riferita allo scenario n.90):
Sono considerati eleggibili per tale trattamento:
A: neonati di età gestazionale ? 35 settimane, entro 6 ore di vita
B: neonati di età gestazionale ? 37 settimane, entro 6 ore di vita
C: neonati di età gestazionale ? 37 settimane, entro 3 ore di vita
D: neonati di età gestazionale < 35 settimane, entro 3 ore di vita
E: neonati di età gestazionale ? 32 settimane, entro 6 ore di vita

Scenario 91:
In un neonato si riscontra un incremento della bilirubinemia. L’ittero fisiologico è un evento che interessa più del 60% dei neonati a termine sani.
Domanda 124: (codice domanda: ssm20182148004) – (riferita allo scenario n.91):
Tutte le caratteristiche descritte sono tipiche dell’ittero fisiologico, TRANNE una; quale?
A: Comparsa entro le prime 24 ore di vita
B: Massima intensità tra il 3° e il 5° giorno di vita
C: Possibile persistenza fino a 14 giorni di vita
D: La bilirubinemia indiretta raramente supera i 15 mg/dL
E: L’aumento della bilirubinemia indiretta è < 0,5 mg/dL/h

Precedente Incidenti domestici in età pediatrica Successivo Punteggi minimi scuole specializzazione 2017