OBBLIGO DI DENUNCIA TELEMATICA ALL’INAIL DEGLI INFORTUNI SUL LAVORO E DELLE MALATTIE PROFESSIONALI

OBBLIGO DI DENUNCIA TELEMATICA ALL’INAIL DEGLI INFORTUNI SUL LAVORO E DELLE MALATTIE PROFESSIONALI

medico medicina generale

Con la pubblicazione nella gazzetta ufficiale Serie Generale n.221 del 23-9-2015 – Suppl. Ordinario n. 5, tra 180 giorni sarà obbligatorio per qualunque medico che presti la prima assistenza ad un lavoratore infortunato sul lavoro o affetto da malattia professionale, effettuare la denuncia INAL online.

 

Questo nuovo obbligo solleva due problemi, non considerati dal legislatore:

a) tutti i professionisti dovranno accreditarsi per utilizzare i servizi telematici dell’INAIL, per svolgere un’attività che, fino ad oggi, poteva essere rimandata al centro INAL. I costi e oneri organizzativi-burocratici saranno a carico del professionista.

b) in assenza di qualsiasi convenzione con l’INAIL, l’attività si configurerà come libero professionale, pertanto sarà a carico del lavoratore infortunato/malato, mentre oggi il lavoratore poteva scegliere di rivolgersi al centro INAL che effettuava la dovuta certificazione senza oneri.

Per il medico titolare e per il suo sostituto, nonché per tutti i medici di continuità assistenziale tra 6 mesi sarà necessario essere in regola con la nuova normativa. La Federazione dei Medici ha inviato una lettera al ministro, speriamo che l’argomento sia oggetto di una discussione seria che faccia valere le ragioni dei professionisti medici e dei lavoratori.

Questo una parte del testo della gazzetta ufficiale:

«Qualunque medico  presti  la  prima  assistenza  a  un  lavoratore
infortunato  sul  lavoro  o  affetto  da  malattia  professionale  e'
obbligato a rilasciare certificato ai fini degli obblighi di denuncia
di cui al presente articolo e a trasmetterlo esclusivamente  per  via
telematica all'Istituto assicuratore. 
  Ogni  certificato  di  infortunio  sul   lavoro   o   di   malattia
professionale deve essere trasmesso esclusivamente per via telematica
all'Istituto assicuratore, direttamente dal medico o dalla  struttura
sanitaria  competente   al   rilascio,   contestualmente   alla   sua
compilazione. 
  La trasmissione per via telematica del  certificato  di  infortunio
sul lavoro o di malattia professionale, di  cui  ai  commi  ottavo  e
nono,  e'  effettuata  utilizzando  i  servizi  telematici  messi   a
disposizione dall'Istituto assicuratore. I dati delle  certificazioni
sono resi disponibili telematicamente dall'istituto  assicuratore  ai
soggetti obbligati a effettuare la denuncia in modalita'  telematica,
nel rispetto delle disposizioni di  cui  al  decreto  legislativo  30
giugno 2003, n. 196, e successive modificazioni.>>

Fonte: GU Serie Generale n.221 del 23-9-2015 – Suppl. Ordinario n. 53
Articolo INFORTUNI SUL LAVORO E MALATTIE PROFESSIONALI: OBBLIGO DI DENUNCIA TELEMATICA ALL’INAIL a cura della FNOMCeO

Precedente Graduatorie punteggi minimi scuole specializzazione concorso 2015 area servizi Successivo Ematologia e Oncologia